CRESCE IL SOSTEGNO DI “PARMA, IO CI STO!” AL TEATRO REGIO

13 luglio 2017

Continua l’attività di ‘’Parma, io ci sto!’’ a sostegno del territorio parmense e nuovamente a favore del Teatro Regio di Parma. Grazie alle sinergie e agli sforzi condivisi dall’associazione, dal Teatro e dal settore imprenditoriale del territorio, Verdi Off entra a pieno titolo nella programmazione del teatro, parallela al Festival Verdi.

Cresce il sostegno delle aziende associate a “Parma, io ci sto!” al Teatro Regio, vera e propria istituzione di Parma riconosciuta in tutto il mondo come centro della promozione dell’opera verdiana. Si tratta di un esempio degli importanti risultati che l’Associazione sta ottenendo a vantaggio di tutto il territorio. Il sistema creato da “Parma, io ci sto!” funziona infatti se, a credere nei progetti e nel lavoro dell’Associazione, sono innanzitutto le aziende.

Partendo dalla scintilla accesa l’anno scorso con Verdi Off, oggi molte delle aziende associate hanno deciso di aumentare l’impegno profuso verso l’istituzione del Teatro Regio, incrementando il loro contributo economico o scegliendo di sostenerla per la prima volta.

Tra gli associati di “Parma, io ci sto!”, oltre a Barilla, Chiesi Farmaceutici, Dallara, Mutti, Opem ,Unione Parmense degli Industriali, anche altre prestigiose imprese e enti tra cui, Parmalat, Poliambulatorio Dalla Rosa Prati, Agugiaro e Figna, Ascom, Cepim, Morris, AGFM,  si affiancanoalla Fondazione Cariparma che da molto tempo sostiene il Teatro in modo significativo.

E’ un’importante risultato di sistema a vantaggio del Teatro Regio ma anche di tutta la città. Un sistema di relazioni aperto a tutte le aziende in grado di generare giorno dopo giorno un circolo virtuoso di utilità e benefici per il territorio.

 “Crediamo nelle eccellenze di Parma e il Teatro Regio è sicuramente una delle sue punte di diamante - Afferma Alessandro Chiesi, Presidente “Parma, io ci sto!” - Più la cultura e le sue manifestazioni crescono in qualità e ricchezza di offerta sul nostro territorio, più il mondo imprenditoriale e la nostra associazione sono spinte a partecipare a progetti ambiziosi e comuni, che determinano una ricaduta significativa in termini di visibilità e reputazione  della nostra città e non solo.”

Oltre al Regio, in ambito culturale “Parma, io ci sto!” sta lavorando su diversi altri fronti, tra cui la valorizzazione del complesso di San Paolo attraverso un nuovo impianto di illuminazione nella Camera della Badessa e un corto d’autore, la guida per bambini della Galleria Nazionale, oltre alla valutazione e allo studio di altri importanti progetti tra cui quello per costruire un tavolo sull’arte contemporanea, il Monastero di San Giovanni e il Complesso della Pilotta.

La II edizione di Verdi Off inaugurerà venerdì 22 settembre e proseguirà per un mese fino a domenica 22 ottobre 2017. L’obiettivo è replicare e incrementare il successo dell’anno scorso, puntando sulla valorizzazione del territorio e della sua comunità attraverso le terre del Maestro. Spettacoli, concerti, mostre, installazioni, dj-set, incontri, film, progetti speciali saranno anche quest’anno al centro del programma.

Scarica qui il programma.