Parma candidata a Capitale Italiana della Cultura 2020

20 settembre 2017

Parma candidata a Capitale Italiana della Cultura 2020

È ufficiale la candidatura presentata dal Comune di Parma al Bando indetto dal Ministero dei Beni Culturali per Parma Capitale della Cultura per l’anno 2020, che ha da luglio il sostegno di  “ Parma, io ci sto!”.

La città ha presentato un dossier di candidatura con il programma delle attività culturali previste, la struttura incaricata dell’elaborazione e sviluppo del progetto, una valutazione di sostenibilità-economico finanziaria, gli obiettivi perseguiti e gli indicatori che saranno utilizzati per la misurazione del loro conseguimento. I singoli dossier verranno esaminati da una giuria di sette esperti nel settore della cultura, delle arti e della valorizzazione territoriale e turistica per selezionare entro il 15 novembre 2017 le dieci città finaliste da invitare a un incontro di presentazione pubblica e approfondimento.

La città Capitale Italiana della Cultura 2020 sarà scelta sulla base dei risultati di questi colloqui entro il 31 gennaio 2018.
Il claim della candidatura è “La cultura batte il tempo” significa intendere la cultura nel suo senso più ampio, vivo e produttivo, fattore decisivo nel processo di negoziazione che le diverse dimensioni temporali e sociali reclamano: la cultura scandisce il tempo di vita della città e nel far questo favorisce l’abbattimento degli steccati storici e sociali che rendono complicate le forme di dialogo. Idea in sinergia con la mission dell’associazione e delle iniziative già in essere sul territorio.

Il Comitato Parma 2020 è composto, oltre che da “Parma, io ci sto!”, da: Comune di Parma, Provincia di Parma, Regione Emilia-Romagna, Camera di Commercio di Parma, Università di Parma, Complesso Monumentale della Pilotta, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Parma e Piacenza, Prefettura di Parma, Diocesi di Parma, Fondazione Cassa di Risparmio di Parma, Fondazione Monte di Parma, Fondazione Città Creativa UNESCO, Unione Parmense degli Industriali, Ente Fiere di Parma, Consulta dei Popoli, Forum Solidarietà, EFSA – European Food Safety Agency, Fondazione Collegio Europeo di Parma e Scuola per l’Europa di Parma.

Il comitato scientifico che sostiene la candidatura di Parma a Capitale Italiana della Cultura 2020 vanta nomi di primissimo livello quali Bernardo Bertolucci, Giulia Ghiretti, Anna Pirozzi, Elisabetta Pozzi, Franco Maria Ricci, Giacomo Rizzolatti e Massimo Spigaroli.

Vuoi saperne di più?

Contattaci per ricevere tutti gli aggiornamenti sui progetti e sugli eventi di "Parma, io ci sto!"