PROCLAMATI I TRE FINALISTI DEL CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER PIAZZA LEONI A TORRECHIARA

22 febbraio 2018

Tre vincitori per la prima fase del concorso di progettazione, aperto ad architetti e ingegneri, per conferire un nuovo assetto spaziale e funzionale di Piazza Leoni a Torrechiara, il fulcro della parte bassa dell’abitato, dominato in alto dall'omonimo Castello.

Si sono aggiudicati il premio di € 2.500 e la possibilità di passare alla seconda fase del concorso, che prevede lo sviluppo dell’idea progettuale e per il vincitore il premio finale di € 7.500 quale anticipazione della parcella per il progetto definitivo ed esecutivo, i seguenti gruppi:

  • N. 02 – 8PAS1321 : Arch. Stefano Della Santa insieme a Arch. Paola Cavallini, Arch. Ivano Fiamma (collaboratore) e Arch. Michele Musiari (collaboratore)
  • N. 08  - F30BRZE3 :  Arch. Paolo Molteni insieme a Arch. Emanuele Colombo, Arch. Alessandro Gaffuri e Arch. Maurizia Molteni
  • N. 14 – PSMDMTJL : Arch. Patrizia Scugli insieme a Arch. J. Marco Dibenedetto, Arch. Jacopo Lamura e Dottore in Architettura Marianna Trapani (collaboratore)

Il bando vuole essere il primo passo di un’azione più ampia in grado di valorizzare il territorio che circonda l'insediamento urbano di Torrechiara nelle sue diverse componenti paesaggistiche, ambientali e storico – culturali.

“Parma, io ci sto!” ha scelto di sostenere il Comune di Langhirano, che si è avvalso del supporto tecnico e organizzativo dell’Ordine degli Architetti di Parma, nel definire le modalità del concorso, ha stanziato i fondi per i premi i primi tre progetti selezionati e ha partecipato attivamente ai lavori della commissione giudicatrice attraverso un delegato e membro del Consiglio Direttivo della associazione, Carlo Galloni.

Questo concorso di progettazione rappresenta una pratica innovativa e all’avanguardia per lo sviluppo più funzionale ed architettonicamente qualificato della riqualificazione di Piazza Leoni a Torrechiara. – commenta il Sindaco di Langhirano Giordano Bricoli - E’ determinante la collaborazione fattiva e l’impegno profuso dall’Ordine degli Architetti di Parma per questo progetto teso alla tutela ed alla valorizzazione di uno tra i luoghi più sensibili della Provincia. Ringrazio per l’adesione all’iniziativa ed il contributo “Parma, io ci sto!” che sta svolgendo un ruolo fondamentale e dimostrando grande sensibilità verso il territorio ed il suo patrimonio storico-artistico e culturale.”

L’Ordine degli Architetti di Parma si è dedicato alla promozione del Concorso di architettura, ma non si è trattato solo di un patrocinio, bensì un supporto di consulenza tecnica che ha comportato la costruzione e gestione di tutte le fasi del bando, con la finalità di promuovere il concorso di progettazione quale strumento per favorire la qualità dell’architettura.

Un processo messo a punto dal Consiglio Nazionale Architetti PPC che da una parte si rivela utile per le Amministrazioni perché definisce un tipo di bando efficace, sviluppato e strutturato ai sensi delle normative vigenti in materia di codice appalti e direttive ANAC; dall’altra tutela gli architetti che selezionati attraverso la valutazione delle proposte elaborate, e non sulla sola esperienza professionale, trovano nelle condizioni stesse del bando la garanzia del riconoscimento del loro lavoro, dall’affidamento d’incarico per il vincitore al rimborso spese per tutti gli altri progettisti selezionati.

“Essere presenti nel territorio parmense con iniziative a sostegno del patrimonio artistico e culturale è parte fondante della nostra mission.  - Ha infine commentato Alessandro Chiesi, Presidente dell’AssociazioneVogliamo mettere in atto iniziative concrete, che possono «fare la differenza» anche nei comuni della provincia e aprirsi ad un più ampio dialogo con il territorio e le sue eccellenze.”

I progetti sono stati selezionati da una giuria composta dal Prof. Arch Carlo Mambriani, Arch. Daniele Pezzali, Dott.sa Lucia Fornari Schianchi, Arch. Ing. Alessio Brugnoli, Dott. Carlo Galloni che ha visto nelle tre proposte le migliori proposte in termini di inserimento della proposta nel contesto urbano e territoriale, interpretazione dello spazio oggetto di concorso, aspetti compositivi, originalità e creatività della proposta, aspetti gestionali e manutentivi.

Il bando di progettazione vuole essere il primo passo di un’azione più ampia in grado di valorizzare il territorio che circonda l'insediamento urbano di Torrechiara nelle sue diverse componenti paesaggistiche, ambientali e storico – culturali.

Il progetto vincitore della fase finale verrà annunciato il 3 aprile e proclamato il 4 maggio 2018, dopo la verifica dei requisiti formali.

Rif. Immagine: https://www.professionearchitetto.it/concorsi/notizie/24711/Un-nuovo-assetto-spaziale-e-funzionale-per-piazza-Leoni-a-Torrechiara