Futuro + Umano

21 settembre 2018

"Parma, io ci sto!" ha scelto anche quest'anno di sostenere l'appuntamento, proprio per la sua vocazione nel mettere al centro progetti di innovazione e attiva connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti su tutto il territorio italiano.

Gli incontri in programma sabato, spazieranno da temi legati a impresa e generatività, a scenari di turismo e valorizzazione del territorio, temi cari ai progetti promossi dall'Associazione nei due anni di attività. 

Oltre a un focus sull'eccellenza nell'agroalimentare, parteciperanno allo scambio anche progetti rivolti ai cinque sensi: un approfondimento aperto a professionisti e studenti, facendo incontrare pubblico e privato, generi e generazioni divers

Aprirà la giornata, al Palazzo del Governatore alle ore 9.30 il progetto “Parma 2020”, quale metafora e cambio di paradigma di un processo di crescita condivisa. All’incontro, coordinato da Francesco Morace, parteciperà il Sindaco Federico Pizzarotti e il presidente di “Parma, Io ci sto”, Alessandro Chiesi. Lo sviluppo e la cura dei territori saranno al centro del convivio “Emilia 2020: il territorio come capitale” che oltre a Michele Guerra, vedrà coinvolte anche le pubbliche amministrazioni di Reggio Emilia, con Natalia Maramotti presidente di Destinazione Emilia, e Piacenza, con il Sindaco Patrizia Barbieri.

Nella giornata si affronterà anche il tema della “Riscossa della Food Valley” con Paolo Andrei (Rettore dell’Università di Parma), Stefano Berni (Responsabile Area Affari e Agro del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia), Cristiano Casa assessore al Turismo del Comune di Parma e Gabriele Costantino (Direttore del Dipartimento di Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma).

La giornata sarà rivolta anche a progetti e voci dell’Impresa (tra cui Crédit Agricole e Dallara), dell’Università e delle Scuole della città. Non mancheranno focus dedicati a scienza (nel Dialogo curato dalla Fondazione Veronesi “Mangiare e nutrirsi: tra scienza e costume”) e all’arte multimediale con Felice Limosani e i suoi interventi creativi.

L'evento ha il patrocinio del Comune di Parma ed è inoltre realizzato da Fondazione Umberto Veronesi e il sostegno di Crédit Agricole.

Il progetto del Festival della Crescita, ideato dal sociologo e scrittore Francesco Morace nel 2015 e realizzato da Future Concept Lab, l’Istituto da lui diretto, per il terzo anno consecutivo.

La tappa di Parma, decima città del Tour 2018, è stata preceduta da Lecce (22 febbraio), Rovereto (13 marzo), Trento (14 marzo), Siena (6 aprile), Roma (12 e 13 aprile), Castelfranco Veneto (15 aprile), Napoli (3 e 4 maggio), Rimini (22 giugno), Piacenza (20 settembre). Il lungo viaggio del Festival, dopo Parma, proseguirà quindi con Vicenza (6 ottobre), Milano (18-21 ottobre) e Sassuolo (26 ottobre).

La partecipazione agli appuntamenti del Festival è gratuita, con registrazione al sito:www.festivalcrescita.it