Appuntamenti ed iniziative dedicate alla Camera di San Paolo

28 settembre 2018

I like Parma – Un patrimonio da vivere

Nell’ambito del progetto “EnERgie Diffuse – Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità” promosso dalla Regione Emilia-Romagna in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, il Comune di Parma organizza dal 7 al 14 ottobre, per la Settimana della cultura, “I like Parma – Un patrimonio da vivere”: uno speciale programma di iniziative gratuite che permetterà di scoprire luoghi straordinari del patrimonio cittadino.

“Parma, io ci sto!” con il Polo Museale dell’Emilia-Romagna, sostiene l’iniziativa che sabato 13 ottobre renderà protagonista il complesso di San Paolo. La “Notte bianca di San Paolo” prevede l’apertura straordinaria e gratuita dalle 11 alle 23 della Camera di San Paolo. Il gioiello del Correggio, grazie all’intervento dell’Associazione ha vissuto nell’ultimo anno un importante percorso di crescita: prima con la nuova illuminazione, poi con il cortometraggio d’autore oggi proiettato per tutti i visitatori prima di accedere alla Camera.

Inoltre venerdì 12 ottobre, in Galleria San Ludovico, alle ore 17, vi sarà la presentazione del libro “Come in un Rebus, Correggio e la Camera di San Paolo” della professoressa Elisabetta Fadda (Università di Parma), edito da Leo S. Olschki. Dialogano con l’autrice Maddalena Spagnolo (Università Federico II di Napoli) e Andrea Muzzi (Soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Pisa e Livorno). Il volume costituisce la terza tra le azioni promosse dall’associazione per dare maggiore visibilità e valorizzazione al monastero di San Paolo. L’attività a supporto della Camera della Badessa è iniziata nel 2016, una delle prime azioni dell’Associazione, che tramite il petalo cultura vuole rivitalizzare i luoghi d'arte dei territori di Parma creando percorsi coinvolgenti.

Inoltre ad accompagnare il viaggio attraverso i luoghi e le bellezze di Parma nella Settimana della Cultura, sarà uno speciale “passaporto culturale”: visitando i luoghi delle otto aree indicate nel passaporto si riceverà un timbro con un emoticon,  con cui adulti e bambini potranno segnare le tappe del proprio percorso. Alla fine dell’itinerario chi avrà collezionato almeno sei timbri riceverà in regalo un esclusivo puzzle, il cui disegno ideato per l’occasione porta la firma del fumettista Leo Ortolani, o preziosi volumi d’arte, che sarà possibile ritirare entro il 15 ottobre presso l’Informagiovani di Via Melloni.


SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO